Tagliatelle con farina di castagne e ragù bianco di coniglio

IMG_1913

 

Difficoltà: difficile       Tempo di preparazione: 1 ora e 15 min         Costo: medio

Un piatto gustosissimo che fa pensare immediatamente alla montagna. Caldo fumante, nelle giornate uggiose è proprio quello che ci vuole. La difficoltà nel piatto sta nel disossare il coniglio e bilanciare i sapori per far in modo che il gusto delle castagne non copra quello del coniglio e viceversa.

INGREDIENTI (dose per due persone)

Per le tagliatelle:

  • farina di castagne   70gr
  • farina 00   30gr
  • uova   1

Per il ragù:

  • spalla di coniglio   2
  • carota   2
  • scalogno   1
  • brodo vegetale   q.b.
  • sale   q.b.
  • vino bianco   q.b.

PREPARAZIONE

Per il ragù

  1. Disossate le spalle di coniglio e tagliatelo in pezzettini abbastanza piccoli.
  2. Tagliate la cipolla e la carota e soffriggetele con un filo d’olio.
  3. A fuoco abbastanza alto, rosolate il coniglio e sfumate con vino bianco.
  4. Aggiungete brodo caldo e lasciate cuocere per circa 40 minuti. Se dovesse essere necessario aggiungetene ancora; non troppo però, la consistenza finale deve essere cremosa, non troppo liquida.
  5. Aggiustate di sale se necessario.

Per le tagliatelle

  1. Impastate le tagliatelle come se fossero una normale pasta all’uovo utilizzando però le due farine. Se non vi ricordate come fare, guardate qui: ricetta pasta fresca all’uovo . La tradizione delle tagliatelle di castagne vorrebbe che fossero impastate senza uova ma con acqua; personalmente le preferisco con le uova perché sono secondo me più gustose.
  2. Una volta lasciata riposare la pasta. Tagliate le tagliatelle a mano, formando dei rotoloni ripiegati più volte e tagliando delle fettine larghe circa 0,8 cm.In alternativa, utilizzate la macchina per la pasta per tagliarle.

Assemblaggio

  1. Sbollentate la pasta in acqua bollente e salata. Aggiungete all’acqua un filo d’olio.
  2. Cuocetele per alcuni minuti fino a che non saranno cotte.
  3. Scolate le tagliatelle, con l’apposito mestolo in modo da lasciarle abbastanza bagnate.
  4. Saltatele nella padella del sugo.
  5. Mantecate, se volete, con una manciata di parmigiano grattugiato.

Impiattate e… buon appetito!

 

Annunci