“un grattacielo a Bronte” , millefoglie al pistacchio

IMG_1899

difficoltà: media            tempo di preparazione: 40 minuti             costo: medio

La millefoglie, un classico della pasticceria. Dovevo trovare un dolce da fare a San Valentino alla mia fidanzata. Poiché adora i pistacchi mi è venuta in mente questa millefoglie, molto delicata ed invitante. Per i pistacchi se utilizzate quelli di Bronte, sicuramente la qualità del piatto sarà eccellente ma, a voi la scelta. Per quanto riguarda la pasta sfoglia, metterò un post in cui vi spiego come farla. Per questa volta, utilizzate pure quella che trovate già pronta al supermercato se non sapete preparala ed il risultato sarò sicuramente ottimo.

INGREDIENTI (dose per 3 mini millefoglie)

  • pasta sfoglia   1 rotolo
  • pistacchi   60gr
  • zucchero   30gr
  • acqua   1 cucchiaio
  • panna da montare   80-100 ml
  • zucchero a velo 30-40 gr (in base a quanto vi piace dolce)

PREPARAZIONE 

  1. Stendete la pasta e ricavate dei dischi di circa 8cm di diametro.
  2. Bucateli con una forchetta e spennellate con rosso d’uovo.
  3. Infornate per 10 minuti circa a 180°C.
  4. Sgusciate e sbucciate i pistacchi. Per rimuovere la buccia dura che hanno intorno potete immergerli per 4-5 minuti in acqua bollente. Scolateli e  sfregateli tra loro con l’aiuto di un canovaccio. Le bucce si leveranno abbastanza facilmente. Questa operazione è molto importante in quanto la buccia conferisce al pistacchio un gusto amarotico.
  5. Tritate il più finemente possibile i pistacchi.
  6. In un pentolino mettete a caramellare lo zucchero con l’acqua.
  7. Quando comincerà a caramellare, aggiungete i pistacchi, mescolate velocemente e frullate nel mixer fino a che la pasta non si sarà addensata. Noterete che si indurisce molto velocemente. Per questa preparazione, io volevo una pasta di pistacchi più morbida e liscia; se anche voi la volete così non dovete fare altro che aggiungere poco per volta un po’ di acqua a frullare con un frullatore ad immersione fino ad ottenere la consistenza desiderata.
  8. Montate la panna montata con lo zucchero a velo.
  9. Incorporate la pasta di pistacchi. A seconda dei vostri gusti aggiungetene di più o di meno. Aggiungetene poca alla volta in moda da essere sicuri che sia di vostro gradimento. Purtroppo i pistacchi hanno intensità di gusto molto diverse e non esiste uno standard. State attenti a non smontare la panna. Incorporate la pasta di pistacchi lavorando delicatamente dal basso verso l’alto.
  10. Assemblate il piatto alternando uno strato di sfoglia a uno di crema. Se i vostri dischi di crema di dovessero essere gonfiati troppo durante la cottura potete, con l’aiuto di un coltello, tagliarli a metà.

impiattate e… buon appetito!

Annunci